BLACK PANTHER

Il film si apre con un uomo che racconta a suo figlio la storia della loro gente. Molto tempo fa, una meteora contenente il vibranio si schiantò in Africa. Cinque tribù iniziarono a combattere sul vibranio fino a quando uno degli sciamani parlò al dio pantera Bast e ingerì un’erba che gli diede il potere di diventare la prima Pantera Nera. L’uomo unì le tribù per creare la nazione di Wakanda, portandolo a diventare re. Tuttavia, la tribù Jabari scelse di rifugiarsi sulle montagne, prendendo le distanze dalle altre tribù. I Wakandan hanno usato il vibranio per sviluppare una tecnologia altamente avanzata e hanno scelto di isolarsi dal resto del mondo producendo un campo di forza che nasconde la nazione alla vista.

1992, Oakland, CA – Due uomini, N’Jobu (Sterling K. Brown) e James (Denzel Whitaker), stanno progettando di spostare armi in tutta la città. Si sente bussare alla porta. James lo apre per trovare due guerrieri Dora Milaje. N’Jobu li riconosce e si rivela come un Wakandan. Entrare nella stanza con i guerrieri è il re T’Chaka (Atandwa Kani), fratello di N’Jobu. T’Chaka chiede a N’Jobu di tornare a casa dopo essere stato inviato in California come spia per prendere Ulysses Klaue (Andy Serkis), ma N’Jobu ha altri piani. T’Chaka rivela poi che James è in realtà Zuri, un’altra spia dei Wakandan. Scoprono che N’Jobu ha rubato il vibranio per se stesso, e lo riporteranno a casa per metterlo sotto processo per i suoi crimini. Fuori, nel cortile, un gruppo di bambini guarda verso il cielo per vedere la nave di T’Chaka volare sopra la sua testa.

Al giorno d’oggi, T’Challa (Chadwick Boseman) è destinato a diventare il re dopo la morte di T’Chaka (ora interpretata da John Kani). Sta sorvolando la Nigeria con Okoye (Danai Gurira), un generale di Dora Milaje. Il piano è di estrarre la sua ex fidanzata Nakia (Lupita Nyong’o) mentre è sotto copertura con mercenari che contrabbandano donne e giovani come soldati. Come Black Panther, T’Challa salta fuori dal jet e usa la tecnologia Wakandan per disabilitare i furgoni dei mercenari. Mentre gli scagnozzi escono per affrontare T’Challa, li combatte tutti prima di trovare Nakia. Si unisce a T’Challa e Okoye mentre tornano a casa.

I tre ritornano a Wakanda e si riuniscono con la madre di T’Challa Ramonda (Angela Bassett) e la sorella minore Shuri (Letitia Wright) in preparazione della cerimonia di T’Challa per diventare il nuovo re. Tutte le tribù si riuniscono da una cascata per testimoniare. Zuri (ora interpretato da Forest Whitaker) dà a T’Challa una bevanda che rimuove il potere della Pantera Nera. Con questo, nessuno delle altre tribù sceglie di sfidare T’Challa, fino a quando la tribù Jabari non compare, e il loro capo, M’Baku (Winston Duca), si fa avanti per provare a prendere il trono da T’Challa. I due combattono, con M’Baku quasi riuscendo fino a quando T’Challa prende il sopravvento e mette M’Baku in una presa sulle cascate fino a quando tocca e arrende, permettendo a T’Challa di reclamare il trono.

Dopo la cerimonia, a T’Challa viene dato un altro drink per ripristinare i suoi poteri prima di essere sepolto nella sabbia in modo che possa essere portato nell’aereo ancestrale. Lì, T’Challa vede suo padre. Si abbracciano quando T’Challa si rompe dopo averlo visto. T’Challa esprime le sue preoccupazioni per diventare re e fare la cosa giusta. T’Chaka dice a suo figlio che mentre è un uomo buono, è difficile per un uomo buono essere re.

A Londra, Erik “Killmonger” Stevens (Michael B. Jordan) è in un museo per ammirare reperti provenienti da culture africane. Chiede alla guida un’arma simile a un martello, che identifica come una cosa sola, ma Killmonger la corregge e dice che è fatta di vibranio di Wakanda. La guida poi sviene da qualcosa che Killmonger ha infilato nel suo caffè per creare un diversivo. I medici arrivano, ma sono davvero Klaue e i suoi scagnozzi. Uccidono le guardie e Killmonger ruba l’arma prima di farla franca con il suo equipaggio.

T’Challa cammina attraverso il centro di Wakanda con Nakia. Le chiede di restare a casa per aiutarlo a gestire le cose lì intorno, ma mostra esitazione nel continuare a lavorare in Wakanda. Più tardi, T’Challa è con il suo migliore amico W’Kabi (Daniel Kaluuya) mentre controllano un rinoceronte selvaggio in una penna. Vengono poi chiamati da Okoye (che è anche l’amante di W’Kabi) al palazzo. Klaue venderà il pezzo di vibranium ad un compratore americano in Corea del Sud quella notte. W’Kabi vuole unirsi a T’Challa nel trovare Klaue, mentre ha ucciso i genitori di W’Kabi, ma T’Challa chiede di rimanere e mantenere le cose sicure mentre va.

Prima della missione, T’Challa incontra Shuri, che ha sviluppato una serie di tecnologie impressionanti, comprese le scarpe fonoassorbenti (che lei chiama … “sneakers”), oltre a modifiche alla tuta Black Panther. È camuffato da collana e assorbe ogni colpo necessario e lo trasforma in energia cinetica.

T’Challa, Nakia e Okoye vanno in incognito a Busan in un casinò dove cercano di trovare Klaue e il suo compratore. T’Challa incontra Everett Ross (Martin Freeman), che è anche sotto copertura. Klaue e i suoi scagnozzi si fanno vedere e si rende presto conto che è in via di costituzione. Okoye è compromesso da uno degli uomini di Klaue, costringendola a combatterli. Klaue ei suoi uomini scappano e corrono per le strade, portando Nakia e Okoye a inseguirli. T’Challa segue la sua tuta mentre Shuri guida un’auto attraverso una proiezione a casa che gestisce un’automobile reale su cui T’Challa cavalca. I cattivi gli sparano, ma i colpi dei proiettili gli danno l’energia cinetica che lui reindirizza ai cattivi. Klaue fa esplodere Nakia e Okoye, distruggendo la loro macchina ma non uccidendoli. T’Challa raggiunge la macchina di Klaue e strappa una gomma, facendolo cadere. T’ Challa va a finire Klaue, ma Nakia gli ricorda che la gente sta guardando. Trasportano Klaue in custodia.

Ross interroga Klaue mentre T’Challa e Okoye ascoltano attraverso un dispositivo T’Challa piazzato su Ross. Klaue rivela a Ross ciò che in precedenza non sapeva di Wakanda e tutto ciò che contiene. Fuori, Killmonger e il suo equipaggio hanno installato esplosivi dietro un muro. Nakia vede questo sulle telecamere di sicurezza e corre per avvertire tutti, ma i cattivi aprono il muro. Iniziano a sparare, e Ross spinge via Nakia, prendendo una pallottola nella schiena. Killmonger porta via Klaue e T’Challa nota un anello attorno al collo di Killmonger simile a quello che apparteneva a suo nonno. A Ross viene dato qualcosa per mantenerlo stabilizzato fino al loro ritorno a casa.

I cattivi si dirigono verso un aereo che Killmonger vuole portare a Wakanda. Klaue prende in ostaggio la fidanzata di Killmonger da quando ha altri piani, ma Killmonger uccide la donna prima di sparare a Klaue. Dice a Killmonger che non lo lasceranno entrare in Wakanda finché non scoprirà un tatuaggio sul labbro che la maggior parte dei Wakandan ha. Poi spara a Klaue morto.

Di ritorno a Wakanda, W’Kabi esprime delusione per T’Challa per non aver portato Klaue. Allo stesso tempo, Ross viene curato da Shuri, che usa il vibranio per curare le sue ferite. T’Challa va quindi a cercare Zuri e chiedergli perché Killmonger avesse l’anello di suo nonno. Zuri è quindi costretto ad ammettere ciò che sapeva di N’Jobu. In un flashback del 1992, vediamo che N’Jobu aveva rubato il vibranio per diffonderlo ad altre persone di origine africana in modo che potessero combattere contro i loro oppressori. N’Jobu puntò la sua pistola su Zuri, e T’Chaka intervenne e uccise N’Jobu con i suoi artigli. Riempì T’Chaka con grande dispiacere, e lasciarono suo figlio, Erik, alle spalle. Il ragazzo era nel cortile quando questo accadde e in seguito trovò il corpo di suo padre.

Killmonger entra in Wakanda con il cadavere di Klaue. Lo presenta a W’Kabi, che accompagna Killmonger al palazzo. Killmonger rivela il suo vero nome, N’Jadaka, e che è il figlio di N’Jobu. W’Kabi lo conferma a tutti quando mostra loro l’anello di Killmonger. Annuncia la sua intenzione di rivendicare il trono e sfida T’Challa per il posto.

Ognuno raccoglie per la sfida ancora una volta dalle cascate. Killmonger combatte brutalmente e quasi facilmente domina T’Challa. Zuri interviene per cercare di salvare T’Challa, sapendo che è con lui che Killmonger dovrebbe nutrire rancore. Killmonger impala fatalmente Zuri e abbatte T’Challa prima di gettarlo sulle cascate, con orrore di Ramonda, Shuri e Nakia. Quindi, Killmonger è diventato re.

Killmonger entra nell’aereo ancestrale ed è tornato nel suo vecchio appartamento dove vede il momento in cui trova il corpo di suo padre. Si imbatte nei vecchi diari di N’Jobu e parla anche lui brevemente con l’uomo. Dopo essersi svegliato, Killmonger ordina a tutti di bruciare un giardino di erbe a forma di cuore per i futuri re, ma Nakia riesce a portarne via uno con sé.

Nakia va con Ramonda, Shuri e Ross sulle montagne per trovare la tribù Jabari. Parlano con M’Baku e chiedono il suo aiuto. Rivela al gruppo che hanno pescato T’Challa fuori dal fiume, e che ora è in coma. Ramonda fonda l’erba in un drink per dare a T’Challa prima che lo seppelliscano nella neve su cui poggia. Entra nell’aereo ancestrale e vede di nuovo T’Chaka, questa volta condannando le sue azioni lasciando indietro Killmonger. T’Chaka ammette che questa era la verità che nascondeva a suo figlio ed esprime rammarico. T’Challa si sveglia poi. Chiede l’aiuto di M’Baku per combattere Killmonger, ma rifiuta.

Killmonger ora ha l’aiuto di W’Kabi e di altri soldati Wakandan mentre progetta di inviare le loro armi in tutto il mondo ad altri operativi e mercenari come suo padre aveva programmato. Mentre uno dei loro jet vola sopra la testa, viene abbattuto da T’Challa, facendo il suo ritorno come Black Panther. W’Kabi e il suo esercito caricano contro T’Challa, ma li fa esplodere con la sua energia cinetica. Okoye conduce poi la Dora Milaje in battaglia. Shuri dà a Ross l’accesso a un jet per abbattere gli altri prima che lascino Wakanda. Ross è in grado di spararle tutte. Nakia si unisce a Shuri e Okoye mentre combattono contro Killmonger, ora nel suo stesso seme. W’Kabi scatena rinoceronti armati nella battaglia. Improvvisamente, i Jabari arrivano per aiutare la Dora Milaje. Uno dei rinoceronti quasi si imbatte in M’Baku fino a che Okoye non entra in scena. Costringe W’Kabi ei suoi soldati ad arrendersi.

Prima che Killmonger possa ferire Shuri, T’Challa lo affronta e cadono nelle miniere di vibranio. Continuano a combattere fino a che T’Challa utilizza la tecnologia laggiù per pasticciare con la tuta di Killmonger, lasciandolo esposto in modo che T’Challa possa impalarlo con la sua lancia. Ora vulnerabile e morente, Killmonger esprime rammarico per non aver visto quanto sia bello Wakanda. T’Challa porta Killmonger fuori dalla miniera per vedere il tramonto, che N’Jobu gli aveva descritto come uno spettacolo da vedere. T’Challa offre a Killmonger la possibilità di essere guarito, ma lui rifiuta, sapendo che sarebbe stato imprigionato solo in seguito. Killmonger chiede di essere sepolto in mare con i suoi antenati, poiché sapevano che la morte era meglio della schiavitù. Tira fuori la lancia dal suo petto e muore pacificamente.

Le cose si calmano ancora una volta in Wakanda mentre T’Challa reclama il suo trono. Ancora una volta chiede a Nakia di rimanere in Wakanda, dato che ha in programma di aiutarlo. I due si baciano.

T’Challa porta Shuri a Oakland fuori dal vecchio appartamento di Killmonger. T’Challa rivela che ha acquistato l’edificio, oltre a due edifici adiacenti, in modo da poter stabilire un programma di sensibilizzazione dei Wakandan che Nakia e Shuri guideranno. Poi fa scendere il loro jet in modo che i bambini nel cortile possano vedere e ammirare. Uno dei ragazzi si avvicina a T’Challa e gli chiede chi è.

Scena a medio credito: T’Challa è affiancato da Nakia, Shuri e Okoye alle Nazioni Unite. Annuncia il suo piano per portare Wakanda fuori dal nascondiglio nella speranza che possano lavorare insieme al resto del mondo.

 

Scena post-crediti: tre bambini Wakandan guardano qualcuno in una capanna. Shuri ordina loro di non disturbare la persona. Esce dalla capanna e vediamo che è Bucky Barnes (Sebastian Stan).

 

Comments

Comments